Welcome dinner vs Wedding brunch: per un indimenticabile weekend di nozze

Oggi più che mai quando la maggior parte delle coppie pensa al proprio matrimonio in Italia, lo immagina così: un intimate wedding sviluppato in almeno due o tre giorni, circondati da un’atmosfera speciale, tipica italiana. Ed è proprio qui che entra in gioco la “sfida” Welcome dinner vs Wedding brunch. Ma come si fa ad organizzare questi giorni indimenticabili extra wedding day? Quali sono le loro differenze? Scopriamole insieme!

Welcome dinner vs Wedding brunch: da dove iniziare?

Pensa a questo scenario. Mancano 24 ore al tuo matrimonio. Alcuni dei tuoi ospiti stanno iniziando ad arrivare a destinazione, magari da lontano. Nonostante l’ansia pre nozze vuoi trascorrere del tempo con loro, farli sentire accolti e goderti la loro presenza. Piuttosto di scegliere chi vedere e cosa puoi fare singolarmente con ciascuno di loro la soluzione perfetta è una splendida cena di benvenuto.

L'angolo gelato Welcome dinner vs Wedding brunch

Il concetto della welcome dinner è proprio questo: accogliere con una festa informale e non convenzionale, chi condividerà con te e la tua dolce metà uno dei momenti più belli della vita. Questo è il primo istante che dà il via alle celebrazioni del tuo wedding weekend con brindisi, sorrisi e la condivisione di storie/momenti vissuti con la coppia.

Da qui, i tuoi invitati potranno iniziare a godere della magia del Belpaese, con portate e musica in sottofondo tipicamente italiana. Ultimo ma non ultimo, attenzione all’orario. In questo caso i festeggiamenti dovranno essere contenuti per far sì che tutti arrivino in grande forma al giorno del “Sì!”.

Organizzare un Wedding brunch per ringraziare i presenti

E quando il grande giorno giunge al termine cosa succede? Un bel modo per rilassarti insieme ai tuoi invitati e ringraziarli per la loro presenza è quello di organizzare un indimenticabile wedding brunch il giorno dopo le nozze.

Il consiglio è quello di iniziare non prima delle dieci del mattino per rendere l’esperienza il più rilassante possibile. Ma non solo, oltre alle classiche soluzioni del brunch o barbecue, puoi anche organizzare attività esperienziali tra i colli toscani o nelle meravigliose cantine del territorio. Qualche esempio? Cooking class, wine tasting, un giro in Vespa o la caccia al tartufo.

Dove realizzarlo? Nella stessa wedding venue di nozze, in una location vicina o in una facilmente raggiungibile da chi ha dormito nelle vicinanze.  Ricorda inoltre che il wedding brunch è una grande opportunità per far assaggiare la cucina locale e far conoscere il territorio. Una sorta di “cartolina dall’Italia” che, invece di essere inviata, viene vissuta in prima persona dai presenti rimanendo per sempre nel cuore, tra i ricordi più belli del Belpaese.

Desideri anche tu un wedding weekend indimenticabile in Toscana ma non sai da dove partire? Scrivimi, sarò felice di aiutarti!